PRESENTAZIONE

Filarmonica del Festival Pianistico Internazionale di Brescia e Bergamo

La Filarmonica

Nata come conseguenza dell’esperienza triennale del Progetto Giovani con Uto Ughi, la Filarmonica del Festival Pianistico Internazionale di Brescia e Bergamo si presenta come un’orchestra di giovani musicisti di grande talento che già hanno maturato importanti esperienze professionali.

Al tempo stesso, la Filarmonica guarda con particolare attenzione ai conservatori delle città del Festival e vuole offrire ai migliori studenti diplomandi la possibilità di arricchire il proprio bagaglio formativo all’interno di una compagine altamente qualificata.

Responsabile artistico della Filarmonica è Luca Ranieri, noto e apprezzato musicista bresciano. Prima viola dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI, Ranieri ha lavorato con i maggiori direttori al mondo e ha all’attivo numerose collaborazioni, fra cui quella come prima viola ospite con l’Orchestra del Teatro alla Scala e con la Filarmonica scaligera.

La nuova formazione non solo figura quale orchestra “in residenza” del Festival di Brescia e Bergamo, comparendo quindi più volte nella sua programmazione, ma è impegnata in una sua attività indipendente.

La Filarmonica vuole essere anche un servizio nei confronti delle città del Festival per avvicinare un pubblico ancora più ampio alla grande musica attraverso iniziative come incontri con i musicisti, concerti pensati per le famiglie e prove aperte.

16 dicembre 2013

La Filarmonica è stata presentata ufficialmente il 16 dicembre 2013, in occasione di un concerto benefico al Teatro Sociale di Brescia (Sergej Krylov solista).

A Bergamo la Filarmonica ha fatto il suo debutto l’11 febbraio 2014 al Teatro Sociale, con un concerto nell’ambito delle iniziative per il “Giorno del Ricordo”, ricorrenza in cui si commemorano le vittime dei massacri delle foibe e dell’esodo giuliano-dalmata.

Nel 2014 la Filarmonica è stata impegnata al Festival di Brescia e Bergamo con solisti quali Roberto Cominati, Lilya Zilberstein e Federico Colli. Sergej Krylov l’ha invece diretta in occasione del concerto in memoria delle Vittime di Piazza della Loggia nel quarantennale della strage.

Nello stesso periodo, ma non in ambito Festival, la Filarmonica è stata diretta anche da Giorgio Mezzanotte.

Ad agosto la Filarmonica, guidata da Pier Carlo Orizio, ha inaugurato davanti a 4.000 persone il Meeting di Rimini con un omaggio a Fellini, omaggio riproposto anche al Teatro Carisport di Cesena nel novembre dello scorso anno.

Protagonista in numerose occasioni

Il cartellone del Festival di Brescia e Bergamo 2015 ha visto la Filarmonica protagonista in numerose occasioni: dapprima a fianco di Ramin Bahrami, poi con Daniil Trifonov (col il quale si è esibita con grande successo anche al Teatro Alighieri di Ravenna) e successivamente sotto la direzione dell’armeno Eduard Topchjan. Una selezione della Filarmonica si è unita all’Orchestra Cherubini nei concerti diretti da Riccardo Muti il 19 maggio a Brescia (concerto straordinario per la beatificazione di Papa Paolo VI) e il 20 a Bergamo.

Dell’autunno del 2015 sono le collaborazioni con il violoncellista Enrico Bronzi e con i flautisti Mauro Scappini e Massimo Mercelli.

Il 22 aprile 2016, al Teatro Grande di Brescia,  la Filarmonica è stata protagonista con Uto Ughi di un omaggio a Yehudi Menuhin nel centenario della nascita.

Pochi giorni dopo ha inaugurato con successo la 53ª edizione del Festival di Brescia e Bergamo sotto la direzione di Umberto Benedetti Michelangeli, solista Federico Colli. Sempre in ambito Festival, nel mese di maggio ha collaborato con il pianista David Fray, con l’attore Luca Micheletti, con il violinista Sergey Galaktionov, con Luca Ranieri, con il Coro “I Piccoli Musici”, ed è stata diretta da Luigi Piovano.

Al di fuori del Festival è stata ospite dell’Associazione Chamber Music di Trieste, mentre per  l’autunno sono da sottolineare, tra gli altri impegni, la collaborazione a Bergamo con la Fondazione Donizetti nell’ambito del Festival Donizetti Opera e i due concerti con Alessandro Taverna previsti nella stagione dei Pomeriggi Musicali a Milano.